motore Stirling con misuratore di coppiaMotore Stirling trasparente, interfacciabile
Misuratore di coppia per motore Stirling
motore Stirling con misuratore di coppia
Motore Stirling trasparente, interfacciabile

Misuratore di coppia per motore Stirling

176,00 -IVA esclusa

Codice MePa BU-MCST Categorie: ,

Descrizione

Misuratore di coppia per motore Stirling

E’ un accessorio per i motori Stirling:
modello interfacciabile BU10050 e non interfacciabile BU10053

Il tamburo della frizione del freno dinamometrico con peso di inclinazione, tipo Prony,  viene fissato all’albero motore del motore Stirling davanti al volano.
L’attrito tra il tamburo di frizione e il corpo di attrito può essere variato tramite vite di regolazione posta nel corpo di attrito.
Durante  il funzionamento del motore Stirling il corpo di attrito con puntatore viene appoggiato con cautela sul tamburo di frizione; l’attrito dovrebbe quindi essere progressivamente aumentato facendo in modo che il motore non si blocchi; la coppia impostata è indicata sulla scala.

La fornitura comprende:
– Tamburo di frizione: D = 12 mm
– Puntatore con corpo di attrito
– Scala con staffa

Dati tecnici:
Campo di misura: 25 x 10 Nm
Risoluzione: 1 x· 10-3 Nm
Peso per equilibratura: 50 g

Il misuratore di coppia in funzione – Freno  Prony
Il Prony Brake è un semplice dispositivo inventato da Gaspard de Prony per misurare la coppia prodotta da un motore. Il termine “potenza frenante” è la misura della potenza derivata da questo metodo di misurazione della coppia; la potenza viene calcolata moltiplicando la coppia per la velocità di rotazione.

In sostanza, la misura viene effettuata avvolgendo una corda o una cintura attorno all’albero di uscita del motore e misurando la forza trasmessa alla cinghia attraverso l’attrito. L’attrito viene aumentato serrando la cinghia fino a ridurre la frequenza di rotazione dell’albero; in pratica, è possibile ottenere più potenza dal motore fino al raggiungimento del limite massimo di potenza sopportabile dal motore.

Nella sua forma più semplice un motore è collegato a un tamburo rotante mediante un albero di uscita. Una fascia per l’attrito è avvolta attorno alla metà della circonferenza del tamburo e ciascuna estremità è collegata a un bilanciamento a molla separato. Un sostanziale precarico viene quindi applicato alle estremità della banda, in modo che ogni bilancia a molla abbia una lettura iniziale e identica. Quando il motore è in funzione, la forza di attrito tra il tamburo e la banda aumenta la lettura della forza su un bilanciamento e la diminuisce sull’altro. La differenza tra le due letture moltiplicate per il raggio del tamburo guidato è uguale alla coppia, se la velocità del motore viene misurata con un tachimetro, la potenza del freno viene facilmente calcolata.
Un meccanismo alternativo è quello di bloccare una leva sull’albero e misurare usando una singola bilancia;
la coppia è quindi correlata alla lunghezza della leva, al diametro dell’albero e alla forza misurata.

Il dispositivo viene generalmente utilizzato su una gamma di regimi del motore per ottenere le curve di potenza e coppia per il motore, poiché esiste una relazione non lineare tra coppia e velocità del motore per la maggior parte dei tipi di motore.

La potenza in unità S1 può essere calcolata come segue:
Potere rotatorio (in newtonmetri al secondo, N · m / s) = 2π × la distanza dalla linea centrale del tamburo (il dispositivo di frizione) al punto di misura (in metri, m) × velocità di rotazione (in giri al secondo) × forza misurata (in newton, N).

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Misuratore di coppia per motore Stirling”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X